Telematizzazione Registri Mipaaf

Software per digitalizzazione registri MIPAAF zuccheri, pasta, latte, burro

Dal 1 Luglio 1 ottobre Obbligatori Registri Telematici Nel Settore Agroalimentare

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Il decreto attuativo "Campolibero" dell' 8 gennaio 2015 Prot. dal N° 8 al N° 11 impone, a partire dal 1 luglio 1 ottobre 2015 l'invio telematico al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (MIPAAF) dei dati relativi alla gestione dei registri per le sostanze zuccherine, paste alimentari, latte conservato e la produzione di burro.

Prorogato al 1° Ottobre il termine per la dematerializzazione dei registri del settore agroalimentare

Con il decreto 6437 del 25 Giugno 2015 il Ministero delle Politiche agricole ha prorogato al primo di ottobre 2015 il termine per il passaggio ai registri telematici di scarico per la produzione di latte conservato, burro, paste alimentari, sostanze zuccherine e sfarinati. La proroga nasce dall'esigenza di consentire alle aziende interessate di disporre di più tempo per adeguare i propri sistemi informatici. La scadenza di Ottobre non sarà comunque ulteriormente posticipata ed il ministero ha limitato a tre mesi la fase transitoria.

Chi e come deve tenere il registro?

Non varia chi deve tenere il registro ma solo ma modalità che passa da cartacea ad elettronica. I dati relativi alle movimentazioni effettuate dovranno essere registrati entro il sesto giorno successivo alla data di effettivo svolgimento delle relative operazioni, giorni festivi compresi, secondo un ordine cronologico crescente. Il registro potrà essere tenuto in formato cartaceo fino e non oltre al 30 giugno 2015.

Come adempiere all'obbligo

Bitservice è partner di J-Software e leader in Emilia-Romagna nel campo delle telematizzazioni ministerialipropone proponendo il software dedicato J-MIPAAF. J-MIPAF è la soluzione completa che integra e risolve tutti gli aspetti connessi con le nuove telematizzazioni: dalla compilazione dei registri alla trasmissione telematica dei dati tramite collegamento automatico al web service del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (MIPAAF). Sempre aggiornato e in linea con la normativa, J-MIPAAF consente di adempiere in modo semplice ed immediato ai nuovi obblighi telematici, compilando direttamente i riepiloghi richiesti oppure interfacciandosi con qualsiasi software gestionale presente sul mercato per l’importazione automatica dei dati relativi alle movimentazioni dei prodotti sottoposti a telematizzazione.

Sostanze zuccherine

Registro elettronico Mipaaf zuccherine

Nel registro telematico di carico e scarico saranno annotate le operazioni di entrata, uscita e utilizzo di saccarosio, escluso lo zucchero a velo, il glucosio e l’isoglucosio, anche in soluzione:

  • Per entrate ed uscite si intendono i carichi e gli scarichi di sostanze zuccherine nello stabilimento/deposito (la produzione, le giacenze, i trasferimenti da o ad altro deposito/stabilimento, le introduzioni, le vendite, le perdite).
  • Per utilizzazioni si intendono gli scarichi di sostanze zuccherine impiegate nella preparazione di altri prodotti.
  • Le vendite al minuto di sostanze zuccherine effettuate dai grossisti sono annotate sul registro di carico e scarico distinte per operazione, precisando il nominativo e il recapito dell'acquirente.

Gli operatori obbligati alla tenuta del registro sono: i produttori, gli importatori; i grossisti; gli utilizzatori di sostanze zuccherine

Disposizioni per sostanze zuccherine

Paste alimentari

Registro elettronico  Mipaaf Pasta

Nel registro telematico di carico di carico e scarico saranno annotate le operazioni di entrata, uscita e lavorazione di materie prime con requisiti diversi da quelli prescritti dalle norme del DPR n. 187/2001, sostanze delle quali non è autorizzato l’impiego per la produzione degli sfarinati e delle paste alimentari destinate al consumo nazionale di cui all’articolo 12, comma 1, del DPR n. 187/2001 e prodotti finiti ottenuti ai sensi dell’articolo 12, comma 1, del DPR 187/01:

  • Per entrate e uscite si intendono i carichi e gli scarichi di materie prime/sostanze/prodotti finiti (giacenze iniziali, trasferimenti da o ad altro deposito/stabilimento, acquisti, vendite, perdite);
  • Per lavorazioni si intende l’impiego delle materie prime/sostanze per la produzione di sfarinati e paste (prodotti finiti), effettuate in un determinato stabilimento.

Non sono oggetto di registrazione le operazioni relative ai depositi di soli prodotti finiti e confezionati.

Disposizioni per sfarinati e paste alimentari

Latte conservato

Registro elettronico Mipaaf latte

Nel registro telematico di carico e scarico saranno annotate le operazioni di entrata, uscita e utilizzo di latte in polvere o altro latte conservato con qualunque trattamento chimico o comunque concentrato:

  • Per entrate e uscite si intendono i carichi e gli scarichi di latte conservato nello stabilimento/deposito (la produzione, i trasferimenti da o ad altro deposito/stabilimento, le introduzioni, le cessioni, le perdite).
  • Per utilizzazioni si intendono gli scarichi di latte conservato impiegato nella preparazione di altri prodotti.

Gli operatori obbligati alla tenuta del registro sono i produttori, gli importatori, i grossisti e gli utilizzatori di latte conservato. Sono esentati dall’obbligo del registro coloro che detengono latte conservato chiuso in confezioni originali di peso non superiore ad 1 chilogrammo.

Disposizioni per latte conservato

Produzione burro

Registro elettronico  Mipaaf burro

Nel registro telematico di carico e scarico saranno annotate le operazioni di entrata, uscita e lavorazione relative alle materie prime (latte, crema di latte o panna, siero di latte, burro) e ai prodotti finiti (Burro tradizionale, Burro "tre quarti", Burro "metà”):

  • Per entrate e uscite si intendono i carichi e gli scarichi di materie prime/sostanze/burro (trasferimenti da o ad altro deposito/stabilimento, acquisti, vendite, perdite);
  • Per lavorazioni si intendono la miscelazione di materie prime, l’impiego (scarico) delle materie prime e la produzione (carico) di burro (prodotti finiti), il confezionamento del burro effettuate in un determinato stabilimento.

Gli operatori obbligati alla tenuta del registro sono i produttori e i confezionatori.

Disposizioni per burro

Soluzione j-mipaaf

Le nuove telematizzazioni Mipaaf prevedono due distinte modalità di trasmissione dei dati:

  • Invio automatico delle informazioni tramite collegamento al web service SIAN
  • Caricamento manuale delle informazioni su data entry disponibile all’interno del portale SIAN

Il collegamento al web Service SIAN è l’unico che consente di trasmettere direttamente le informazioni al Mipaaf da una sorgente di dati esterna e comporta per il soggetto obbligato ad automatizzare i processi di telematizzazione, l’onere di sviluppare in autonomia procedure di colloquio dedicate o di reperire sul mercato soluzioni specifiche come J-Mipaaf. A differenza di quanto avvenuto in passato per le accise, il Ministero delle politiche Agricole, Alimentari e Forestali, ha implementato all’interno del portale SIAN anche una applicazione di data entry manuale che consentirà ai soggetti non interessati ad automatizzare la gestione dei nuovi adempimenti di adeguarsi a costo zero.

Ovviamente, salvo rare eccezioni, l'attività manuale risulterà sconveniente alla maggiorparte delle attività poichè il costo di gestione in termini di tempo sarebbe di gran lunga maggiore di un'automatizzazione tramite soluzioni come J-Mipaaf.

Punti di forza di J-Mipaaf

  1. Maggior velocità di inserimento e verifica dei dati: il processo di compilazione dei record sul data entry risulta ridondante. All'interno di J-Mipaaf invece sono attive delle utilità che evitano all'utente la digitazione di informazioni ricorrenti e i rischi di errore.
  2. Controllo aggiornamento anagrafiche e archivi di base: le modalità di trasmissione dei dati (sia lato data entry che lato web service) prevedono che le anagrafiche (fornitori/clienti) vengano aggiornate sul sistema prima dell'invio delle movimentazioni. Pertanto se si carica un movimento di scarico verso un destinatario non ancora caricato sull'anagrafica del SIAN, il record viene scartato. Su J-Mipaf, invece, sono attivi dei controlli specifici per prevenire errori e correggere dati mancanti.
  3. Importazione automatica degli esiti: l'esito della trasmissioni non è immediato, ma viene fornito entro le 24 ore successive all'invio; utilizzando il data entry, l'utente deve collegarsi manualmente nell'area riservata del Sian per verificare la presenza dell'esito. Su J-Mipaaf, invece, l'esito viene prelevato in modo automatico e notificato all’interno della procedura o via e mail ad uno o più destinatari.
  4. Generazione automatica record di correzione: in caso l'invio restituisca errore, J-Mipaaf genera automaticamente i record di correzione, dalle righe errate importate con l'esito; sul data entry è necessario reinserire da capo i movimenti, con grande perdita di tempo per l’utente.

IMPORT J-MIPAAF: ACQUISIZIONE SCHEDULATA DEI DATI

Punto di forza è il nuovo modulo di importazione dati che ci permette di acquisire in modo automatico dati da qualsiasi software esterno mediante importazione da file o via ODBC. Per rendere il modulo ancora più performante, infatti, abbiamo implementato funzioni specifiche che in fase di acquisizione rendono completamente automatico il ricontrollo e la trasmissione al SIAN dei dati importati dal gestionale, con i seguenti vantaggi e funzionalità:

  • Import anagrafiche e movimenti da file di testo e/o da database di interscambio (ODBC).
  • Transcodifica automatica causali, articoli da codici gestionale a codici Mipaaf.
  • Controllo automatico correttezza dati in fase di importazione.
  • Schedulazione import ODBC: importazione e invio automatico al SIAN dei movimenti quando disponibili su data base di scambio, previo controlli formali della correttezza dei dati acquisiti.
  • Invio notifiche per problemi in importazione dati o nell’invio al servizio del MIPAAF.

Funzionalità principali di J-Mipaaf

J-MIPAF è un applicativo client/server, multiutente, multi soggeto, multi deposito che consente di adempiere in modo semplice ed immediato ai nuovi obblighi telematici, compilando direttamente i riepiloghi richiesti oppure interfacciandosi con qualsiasi software gestionale presente sul mercato per l’importazione automatica e schedulata dei dati relativi alle movimentazioni dei prodotti sottoposti a telematizzazione.

  • Autoinstallante e subito pronto all'uso;
  • Si collega automaticamente al web service Mipaaf;
  • Supporta qualsiasi sistema operativo: Windows, Linux, Mac OS;
  • Dispone di tabelle e archivi precaricati sempre aggiornati;
  • Interfacciabile a software esterni per l’import dei dati;
  • Offre aggiornamenti automatici 24h/24h, Help in linea e servizio News normativo;
  • Hot Line telefonica e supporto remoto.

Al vostro servizio in Romagna e non solo.

Bitservice è partener di J-Software per l'emilia romanga e zone limitrofe. Vi offriamo massima disponibilità ed assistenza immediata a Cattolica, Rimini, Riccione, Cesena, Forlì, Ravenna, Ferrara, Bologna.